How I Edit My Instagram Photos

by

 

S

e c’è una cosa che non cesserà mai sarà la diatriba tra fotografi pro/contro l’utilizzo dello smartphone per scattare delle fotografie. Personalmente, non ci trovo niente di male. Ho sempre pensato che nella vita, non solo in questo caso specifico, il giusto fosse nel mezzo. Non sono il tipo di persona che esce sempre con una macchina fotografica in borsa (non ci entrerebbe o mi lusserei una spalla per il peso che ha) ma so riconoscere i limiti anche dell’ultimo modello di smartphone che no, non sarà mai equiparabile ad una macchina fotografica (qualitativamente parlando).

Ma sarà la deformazione professionale, quando mi capita (cioè ogni giorno) di scattare nuove fotografie con l’iPhone ( ho il 7plus) non resisto dal ritoccarne i colori e l’atmosfera. Così oggi vi mostro le 3 app che in definitiva nell’ultimo periodo sono le mie preferite.

 

L’arte del saper dire basta

Modificare una fotografia in generale non significa rovinarla. Questo è un altro argomento scottante che chi fa parte di questo mondo conoscerà molto bene. Modificare le fotografie si o no? Secondo quanto detto prima, io sono dell’idea che bisogna farlo ma con modo.

Così come può valere per un file RAW ( il file grezzo della nostra fotografia) vale per uno scatto realizzato con uno smartphone. Modificare o meglio editare ha l’obiettivo, o meglio dovrebbe, di migliorare non di rovinare il nostro lavoro.

Editare una fotografia con il nostro telefono è più semplice di quanto si possa  pensare. Personalmente non amo stravolgerne i “connotati” piuttosto giocare sulle alte luci, sui contrasti e sui colori.

Le tre app che utilizzo sono: VSCO, Snapseed e  Glitch  (a pagamento).

 

VSCO – Visual Supply Co

E’ forse l’app più conosciuta, utilizzata ed etichettata come “hipster” . Nata da Joel Flory e Greg Lutee, ha un solo obiettivo: ovvero quello di essere semplice ed efficace. Effettivamente è molto intuitiva e a mio dire i filtri messi a disposizione così come gli strumenti singoli di editing sono gli unici che migliorano piuttosto che stravolgere uno scatto.

Android & iOS

Di seguito vi propongo 3 mood (inteso come colori, luci, etc..) che potrete ottenere con VSCO e tutti i passaggi da seguire ( fatemi sapere se vi sono utili! ).

Snapseed

Snapseed, nasce nel 2011 ed è attualmente di proprietà Google. Una volta scaricata, sarà facile capire cosa l’ha resa così estremamente popolare. Dopo VSCO, è una delle poche app che permette di ritoccare le nostre fotografie in maniera professionale con pochi e semplici passaggi.

Personalmente, quando la utilizzo, ci sono due, tre strumenti che utilizzo: Calibra immagine, Dettagli e talvolta Bilanciamento del bianco. Anche se sembrano parolone vi assicuro che anche questa app è molto intuitiva.

La potrete scaricare gratis sia per iOS che Android ai seguenti link:

Android & iOS 

Glitch 

Si chiama Luca Grillo ed è il creatore di Glitch!, un’app che che glitcha le immagini. In termini  tecnici il glitch è l’errore non prevedibile. Anche questa è un app molto intuitiva ma che a differenza delle altre due con qualche tap ci permette di generare una serie di interferenze nelle foto e nei video ottenendo delle immagini sicuramente uniche. Personalmente ci vado cauta, in particolare utilizzo la voce CHNNLS che mi permette di dividere i tre canali RGB (e quindi ottenere l’effetto 3d) solo in determinati punti dell’immagine.

Di seguito alcuni dei filtri che utilizzo di più 🙂

Android & iOS

No tags 1

No Comments Yet.

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *